Incendiata l'auto del sindaco di Castiglione di Sicilia, Prefettura etnea dispone vigilanza

La decisione è stata adottata in sede di Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica. Il prefetto Claudio Sammartino ha convocato il sindaco per i prossimi giorni per sentirlo in sede di Comitato

La prefettura di Catania ha disposto una misura di vigilanza a tutela del sindaco di Castiglione di Sicilia, Antonio Camarda, a cui è stata bruciata l'auto. La decisione è stata adottata in sede di Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica. Il prefetto Claudio Sammartino ha convocato il sindaco per i prossimi giorni per sentirlo in sede di Comitato.

L'episodio è avvenuto giovedì scorso. La Fiat Bravo era parcheggiata davanti al municipio. "Mi hanno chiamato in strada per un'auto in fiamme e quando sono uscito dal comune ho visto che quell'auto era la mia", ha raccontato il sindaco Camarda. 

Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco di Randazzo. Le indagini sono condotte dai carabinieri della compagnia di Randazzo e dalla sezione investigazioni scientifiche del comando provinciale di Catania.

 "Non riesco a trovare un solo episodio - ha aggiunto- per inquadrare ciò che mi è successo". "Onestamente sono sereno - ha concluso- compatibilmente su quello che è successo, molti sono stati le manifestazioni affetto e di vicinanza di tanti sindaci".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

  • Ritrovato cadavere di un uomo carbonizzato: indagano i carabinieri

  • Un incendio per disfarsi delle cimici, smantellate due piazze di spaccio: 16 arresti

Torna su
CataniaToday è in caricamento