menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nascondeva un chilo di "skunk" nella lavatrice: beccato dai "Falchi"

Gli agenti della squadra mobile tenevano sotto osservazione uno stabile nel quartiere di San Cristoforo

La polizia ha tratto in arresto G.B. del 1974, ritenuto responsabile del reato di detenzione ai fini di spaccio di marijuana. Nel pomeriggio dello scorso 12 gennaio, i “Falchi” della Squadra Mobile, nella quotidiana attività di contrasto al fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti, hanno predisposto un servizio di appostamento nel quartiere di San Cristoforo, al fine di monitorare uno stabile signorile nel quale era stato notato un sospetto e intenso via vai di persone che non risultavano abitanti della struttura. L’osservazione ha consentito di individuare l’appartamento sospetto e, approfittando del fatto che il proprietario stava rientrando in casa dopo avere fatto la spesa, gli agenti hanno deciso di intervenire per procedere a una perquisizione domiciliare.

L’uomo sorpreso sull’uscio di casa ha immediatamente ammesso le proprie responsabilità e ha provato a sviare gli operatori, consegnando spontaneamente un piccolo involucro con della marijuana. L’approfondimento dell’atto di polizia giudiziaria ha permesso di trovare, ben occultato all’interno della lavatrice, un borsone contenente diversi involucri di “Skunk” per un peso complessivo di oltre un chilogrammo nonché svariato materiale per pesatura e confezionamento dello stupefacente. L’uomo è stato, quindi, tratto in arresto e, su disposizione del Pubblico Ministero di turno, sottoposto alla misura degli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Utenze

Rettifica della bolletta luce e gas: come richiederla

social

Forno a microonde: quali cibi non cucinare al suo interno

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento