Smontavano auto rubate vicino al cimitero dei caduti inglesi, denunciati per ricettazione

Erano fuggiti alla vista della polizia provinciale e stavano percorrendo a piedi la tangenziale di Catania quando sono stati fermati dagli agenti della stradale

Stavano correndo lungo la corsia di emergenza della tangenziale di Catania, sporchi di grasso e trafelati. Sono stati notati da alcuni automobilisti e raggiunti da una pattuglia della polizia stradale del distaccamento di Caltagirone.

Così S.G. e G.S.S. sono stati bloccati e identificati e alle domande degli agenti hanno fornito risposte vaghe e discordanti. Dagli accertamenti condotti si è risaliti al motivo di quella strana "fuga" a piedi in tangenziale.

Poco prima, infatti una pattuglia della polizia provinciale stava effettuando un controllo, nei pressi del cimitero dei caduti inglesi, poiché aveva rilevato tramite il sistema gps una Fiat 500 rubata. Gli agenti hanno trovato tre uomini che "armeggiavano" intorno all'auto. Così il terzetto ha tentato la fuga: uno è stato bloccato, B.G., mentre gli altri due sono fuggiti.

Nella zona circostante sono state ritrovate altre quattro autovetture ormai smantellate (due Fiat “500”, una Fiat “500X” e una Fiat “Panda”), tutte risultate rubate e per le quali i proprietari avevano sporto denuncia.


I tre giovani sono stati denunciati per il reato di ricettazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La spartizione dei soldi del clan Santapaola-Ercolano: "C'è u nanu ca tuppulìa"

  • Librino, in 40 aggrediscono due agenti che tentavano di fermare una moto senza targa

  • Tentato omicidio a Palagonia, coltellate e spari dopo una lite: un ferito

  • Cannizzaro, paziente ringrazia chirurghi e infermieri regalando 10 televisori al reparto

  • Rientra e trova armi e oltre 6 chili di hashish nel suo deposito

  • Agenti aggrediti a Librino, arrestato un diciottenne

Torna su
CataniaToday è in caricamento