Ceo Huawei in Comune per realizzare la tangenziale smart road

Nei prossimi giorni verrà siglato un protocollo d'intesa con l' Anas per realizzare il nuovo svincolo di confluenza tra la tangenziale e l'asse dei servizi

Il sindaco Pogliese ha avuto illustrate le parti hi tech del progetto di rigenerazione della tangenziale etnea e ne ha apprezzato gli aspetti legati all'innovazione. Il manager Huawei Thomas Miao ha ringraziato il primo cittadino per l'attenzione prestata e ha evidenziato la grande professionalità e competenza degli operatori siciliani con cui l'azienda di telefonia condivide l'operatività del progetto di rendere la tangenziale un asse viario informatizzato con ritrovati tecnologici in grado di aumentarne la sicurezza e la percorribilità.

Il colosso cinese di telecomunicazioni è partner dell'Anas per i progetti autostradali di alta tecnologia e tra queste la tangenziale di Catania, già finanziata con circa venti milioni di euro. I

Il Ceo dell'azienda cinese ha anche firmato il libro d'oro degli ospiti illustri della città di Catania. Infine, il sindaco Pogliese ha annunciato nei prossimi giorni verrà siglato un protocollo d'intesa con Anas per realizzare entro pochi mesi il nuovo svincolo di confluenza tra la tangenziale e l'asse dei servizi, con accesso diretto all'aeroporto di Fontanarossa, snellendo così le lunghe file di auto che si creano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Se dati non miglioreranno, altri 15 giorni di zona rossa e scuole chiuse"

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

Torna su
CataniaToday è in caricamento