Ciclisti poco allenati salvati sull'Etna dal Soccorso Alpino

Rifocillati, sono stati condotti con i mezzi di soccorso al parcheggio dell’ingresso del demanio Filiciusa-Milia dove avevano lasciato parcheggiata la propria auto

Nel tardo pomeriggio di ieri, militari del Soccorso Alpino della Guardia di Finanza di Nicolosi sono intervenuti sulla pista altomontana in località Monte Scavo ed hanno prestato soccorso a due ciclisti in difficoltà che, a causa di spossatezza e disidratazione, accusavano malessere generale. I due escursionisti, padre e figlio catanesi, senza molto allenamento, si sono messi in viaggio in bicicletta e hanno percorso circa 10 chilometri in salita giungendo nei pressi del Rifugio Monte Scavo a 1740 metri, privi di forze. Dopo aver affrontato le salite, rimanendo in equilibrio sulle strade sabbiose del sentiero dell’Etna, hanno compreso quale fosse il loro limite e si sono dovuti fermare per non compromettere il proprio stato di salute e non rischiare un colpo di calore . Dopo aver ricevuto la chiamata, i finanzieri hanno raggiunto la località segnalata rintracciando i due ciclisti, affaticati, ma in discrete condizioni generali, in prossimità del bivacco. Rifocillati, sono stati condotti con i mezzi di soccorso al parcheggio dell’ingresso del demanio Filiciusa-Milia dove avevano lasciato parcheggiata la propria auto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Incidente sulla Palermo-Catania, illeso il cantante neomelodico De Martino: morto un 60enne

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

  • Aumento esponenziale dei casi di Coronavirus, Randazzo è zona rossa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento