rotate-mobile
Martedì, 28 Maggio 2024
Cronaca

Sofisticato sistema di videosorveglianza per il loro "deposito" di droga: arrestati fidanzati

I carabinieri del nucleo radiomobile della compagnia di Randazzo hanno arrestato, per detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio una coppia di fidanzati conviventi del posto, entrambi 25enni disoccupati, l’uomo incensurato e la donna con precedenti

I carabinieri del nucleo radiomobile della compagnia di Randazzo, supportati dai colleghi del nucleo investigativo del comando provinciale e dai cacciatori di “Sicilia”, hanno arrestato per detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio una coppia di fidanzati conviventi del posto, entrambi 25enni disoccupati, l’uomo incensurato e la donna con precedenti.

I militari dell’Arma hanno così bloccato i due mentre stavano lasciando, a bordo di un’autovettura, la propria abitazione in località “Terre Morte”, avviando subito i necessari controlli sia sull’automobile, sia nell’alloggio. E proprio durante la perquisizione domiciliare, i carabinieri hanno scoperto un sofisticato sistema di videosorveglianza che, in maniera alquanto sospetta, forniva non solo le immagini del perimetro dell’edificio, ma anche di un caseggiato presente proprio nelle vicinanze, le cui chiavi d’accesso sono state recuperate nello zaino dell’uomo.

È stato quindi subito ispezionato anche quest’ultimo stabile, dove i militari hanno scovato un consistente quantitativo di varie sostanze stupefacenti, superiore ai kg. 5,5; in particolare, sono stati trovati kg. 4,9 di marijuana, gr. 140,77 di cocaina, gr. 76,35 di eroina e gr. 411,3 di hashish, nonché sostanze da taglio, materiale per il confezionamento delle dosi, 4 bilancini di precisione, 3 radio ricetrasmittenti, 2 targhe contraffatte per autovettura ed un sofisticatissimo “jammer” ad otto bande (disturbatore di frequenze radio).

Ma non era finita. I carabinieri hanno poi accertato come un vano dell’abitazione fosse stato adibito a “serra indoor” per la coltivazione della marijuana, corredato da apposito impianto idrico completo di tubazioni d’irrigazione, contenitori e pompa dell’acqua, lampade alogene per la produzione di calore, condotti d’aerazione ed impianto elettrico. Lo stupefacente e tutto il materiale illecito sono stati sequestrati. L’Autorità Giudiziaria ha convalidato l’arresto della coppia, disponendo per l’uomo la permanenza presso il carcere catanese di Piazza Lanza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sofisticato sistema di videosorveglianza per il loro "deposito" di droga: arrestati fidanzati

CataniaToday è in caricamento