Cominciano i lavori per i solarium del lungomare, tra cattivo odore e rifiuti

Da alcuni giorni nella zona di piazza Europa si avverte un cattivo odore in corrispondenza del canale di scolo sopra il quale, come ogni anno, sorgerà la struttura comunale

Sono cominciati stamane i lavori per la costruzione del solarium comunale di piazza Europa. Dopo la defezione delle prime due ditte presentatesi alla gara d'appalto, lo scorso 26 maggio l'incarico è 'scivolato' ad una ditta con sede a Belpasso, che ha avviato i primi lavori di perimetrazione del cantiere. I lavori dovrebbero essere ultimati entro i prossimi 25 giorni.

Come noto da tempo alla maggior parte dei catanesi, il solarium di piazza Europa è costruito esattamente sopra uno scalo fognario di acque bianche. Dovrebbe, in teoria, condurre in mare le sole precipitazioni meteoriche raccolte dai tombini. Ma da alcuni giorni nella zona si respira un'aria non proprio 'profumata', un cattivo odore avvertito anche dagli operai appena giunti sul luogo di lavoro. E sulla superficie dell'acqua posta in corrispondenza dello scolo, si notano ad occhio nudo delle chiazze giallastre.

Inoltre durante le operazioni di smontaggio della struttura montata lo scorso anno, sono stati lasciati sugli scogli diversi tipi di materiali.  Dalla vasca di raccolta dei liquami, alle tubature dell'allaccio idrico, passando per la moquette sintetica in finto-prato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

Torna su
CataniaToday è in caricamento