Soldi nascosti nei pannolini, cinesi bloccati a Fontanarossa

Le banconote sono state rinvenute, ad esempio, all’interno di confezioni di cioccolata e dolciumi vari, nell’imbottitura di pannolini per neonati e, ancora, celate in svariati portabiglietti da visita

Banconote di grosso taglio nascoste tra scatole di cioccolatini e pannolini: viaggiavano così i soldi portati all'estero da cinesi che tornavano a casa per la "festa di primavera", che coincide con il loro Capodanno.

I meccanismi per violare la norma che consente di portare all'estero più di 10 mila euro sono stati scoperti della Guardia di finanza di Catania che all'aeroporto internazionale di Fontanarossa hanno emesso sanzioni per una violazione da 700 mila euro.

Molto astuti e coreografici i metodi di occultamento del contante utilizzati dai passeggeri per evitare di essere scoperti in occasione dei controlli di polizia.

Infatti, le banconote sono state rinvenute, ad esempio, all’interno di confezioni di cioccolata e dolciumi vari, nell’imbottitura di pannolini per neonati e, ancora, celate in svariati portabiglietti da visita.

I fantasiosi espedienti non hanno però tratto in inganno i militari. Sono in corso ulteriori approfondimenti per verificare se dietro il tentativo di esportare illecitamente capitali all’estero possano celarsi altre attività illegali connesse al mercato della contraffazione ovvero a fenomeni di evasione fiscale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Massacrarono di botte un 54enne dopo averlo investito, in carcere due catanesi

Torna su
CataniaToday è in caricamento