Giovedì, 21 Ottobre 2021
Cronaca

Sorpreso a depredare un'officina meccanica: arrestato

L’uomo è stato bloccato ancora in possesso di parte della refurtiva (un trapano del valore di 850 euro), mentre altri arnesi erano stati accatastati pronti per essere portati all’esterno

Nella nottata il personale delle Volanti ha tratto in arresto un uomo, responsabile del reato di furto aggravato. Intorno alle 3, è giunta alla sala operativa della Questura una chiamata da parte del titolare di un’officina ubicata al  Gelso Bianco che tramite il sistema di videosorveglianza, aveva notato un uomo introdursi all’interno della sua proprietà. Sul posto quindi sono giunte diverse pattuglie che, dopo una breve perlustrazione, hanno individuato un uomo all’interno dell’officina, il quale dopo essersi introdotto nel locale da una piccola finestra del sottotetto e avere sottratto diversa merce, alla vista degli agenti ha tentato di darsi alla fuga, inizialmente tra i tetti per poi lanciarsi dal muro di cinta in una zona impervia piena di rovi. Ne è scaturito un breve inseguimento, al termine del quale l’uomo è stato bloccato ancora in possesso di parte della refurtiva (un trapano del valore di 850 euro), mentre altri arnesi da lavoro sono stati rinvenuti dagli agenti accatastati all’interno dell’attività, pronti per essere portati all’esterno. Alla luce dei fatti l'uomo, un trentenne catanese con precedenti per reati in materia di stupefacenti, ricettazione e furto, è stato tratto in arresto e su disposizione del magistrato di turno, sottoposto agli arresti domiciliari, in attesa del giudizio per direttissima.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sorpreso a depredare un'officina meccanica: arrestato

CataniaToday è in caricamento