Sorvegliato speciale non rispetta l’obbligo di permanenza in casa

Alle ore 22 è stato riconosciuto e fermato dall'equipaggio di una "gazzella" mentre percorreva a piedi la via Palermo

I carabinieri del nucleo radiomobile del comando provinciale hanno arrestato il 23enne catanese Salvatore Pezzino, poiché ritenuto responsabile di violazione delle prescrizioni imposte dalla sorveglianza speciale di pubblica sicurezza con obbligo di soggiorno.

Obbligato ai domiciliari dopo le 21:00, ieri sera intorno alle ore 22:00 è stato riconosciuto e fermato dall’equipaggio di una “gazzella” mentre percorreva a piedi la via Palermo, in evidente violazione della misura di prevenzione. L’arrestato, in attesa di disposizioni dell’Autorità giudiziaria, è stato trattenuto in camera di sicurezza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Massacrarono di botte un 54enne dopo averlo investito, in carcere due catanesi

Torna su
CataniaToday è in caricamento