rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
Cronaca

I legali di Salvo Pogliese presentano ricorso contro la sospensione da primo cittadino

Al centro del procedimento l'applicazione della sospensione e, in particolare, se si può interrompere o meno il conteggio della durata dei 18 mesi, trattandosi di un provvedimento cautelare

I legali di Salvo Pogliese, Sindaco di Catania, hanno presentato un nuovo ricorso cautelare al tribunale civile etneo contro la locale Prefettura e il ministero dell'Interno sul provvedimento che lo ha sospeso per 18 mesi dall'incarico di primo cittadino, in applicazione della legge Severino. Gli avvocati Eugenio Marano e Claudio Milazzo chiedono ai giudici di disporre "il pieno esercizio del diritto di elettorato passivo di Salvatore Domenico Pogliese, comunque idoneo a garantire la prosecuzione del proprio mandato elettorale quale sindaco di Catania e della città Metropolitana di Catania". Al centro del procedimento l'applicazione della sospensione e, in particolare, se si può interrompere o meno il conteggio della durata dei 18 mesi, trattandosi di un provvedimento cautelare. Marano e Milazzo sostengono che questa strada non possa essere percorsa, proprio perché si tratta di un provvedimento cautelare, con un inizio e una fine. Per la Prefettura di Catania, invece, la durata può essere "congelata" e poi ripartire dall'interruzione. Quest'ultima tesi è stata condivisa dalla Procura di Catania in sede di udienza davanti al tribunale civile.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I legali di Salvo Pogliese presentano ricorso contro la sospensione da primo cittadino

CataniaToday è in caricamento