menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Segnalati eventi gravi", l'Aifa sospende in tutta Italia un lotto del vaccino AstraZeneca

A seguito della "segnalazione di alcuni eventi gravi", tra i quali rientrebbero anche la morte del poliziotto catanese Davide Villa e del militare Stefano Paternò ad Augusta, l'Aifa ha deciso in via precauzionale di emettere un divieto di utilizzo, su tutto il territorio nazionale, del lotto ABV2856 del vaccino AstraZeneca

A seguito della "segnalazione di alcuni eventi gravi", tra i quali rientrebbero anche la morte del poliziotto catanese Davide Villa e del militare Stefano Paternò ad Augusta, l'Aifa ha deciso in via precauzionale di emettere un divieto di utilizzo, su tutto il territorio nazionale, del lotto ABV2856 del vaccino AstraZeneca anti Covid-19. "In concomitanza temporale con la somministrazione di dosi appartenenti al lotto ABV2856 del vaccino AstraZeneca anti Covid-19 - si legge in una nota dell'Aifa - si è deciso in via precauzionale di emettere un divieto di utilizzo di tale lotto su tutto il territorio nazionale e si riserva di prendere ulteriori provvedimenti, ove necessario, anche in stretto coordinamento con l'Ema, agenzia del farmaco europea".

Sono in corso, quindi, le verifiche necessarie su questo lotto di vaccino prodotto dalla multinazionale anglo-svedese. "Al momento - precisa l'Agenzia del farmaco - non è stato stabilito alcun nesso di causalità tra la somministrazione del vaccino e tali eventi". Aifa sta effettuando tutte le verifiche del caso, "acquisendo documentazioni cliniche in stretta collaborazione con i Nas e le autorità competenti". I campioni di tale lotto verranno analizzati dall'Istituto superiore di sanità.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento