Sostare nel mirino della criminalità: atti vandalici e furto degli incassi

Due malviventi, a viso scoperto e armati di coltelli, si sono introdotti negli uffici e mentre uno di loro teneva a bada gli impiegati della segreteria e i presenti, l'altro rubava gli incassi per un importo di 5.300 euro

Tutto quello che "tocca" le spiagge libere della Playa, entra nel mirino della criminalità. Ecco che anche la Sostare - che ha la gestione degli stalli "estivi" a servizio delle spiagge libere della Playa- ha subito atti vandalici.

Qualche settimana fa, nel deposito di via Proserpina, si è verificato un tentativo infruttuoso di aprire la grossa cassaforte dove sono riposti gli incassi della rimozione. E ancora, nella notte fra il 22 e il 23 luglio, a essere presi di mira sono stati i sotterranei degli uffici di Sostare in via Aldebaran dove erano riposte le 12 cassette contenenti i guadagni - 4.600 euro - derivanti dalla sosta dei bagnanti nei parcheggi della spiaggia libera n°1, della spiaggia libera n° 3 e del parcheggio del Palaghiaccio che il Comune ha assegnato a Sostare nell'ambito dell'iniziativa di gestione diretta delle strutture balneari.

Il terzo episodio, il più grave è avvenuto ieri mattina, sempre in via Aldebaran, ma questa volta negli uffici: due malviventi, a viso scoperto e armati di coltelli, si sono introdotti negli uffici e mentre uno di loro teneva a bada gli impiegati della segreteria e i presenti, l'altro si è introdotto a colpo sicuro negli uffici della rendicontazione, dove gli incassi vengono preparati per il successivo deposito in banca. Il colpo ha fruttato ai criminali 5.300 euro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sul posto, chiamati dagli stessi impiegati, sono intervenuti i carabinieri per i rilievi del caso.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Motociclista 47enne in gravi condizioni al Cannizzaro

  • Prezzi delle case a Catania: la mappa zona per zona

  • Coronavirus, in Sicilia due nuovi casi e un morto

  • Superbonus edilizia: "Accelerare i tempi, serve meno burocrazia"

  • Rete di pusher agiva in diverse piazze di spaccio, scattano gli arresti

  • Coronavirus, in Sicilia situazione stabile: scoperto un nuovo caso

Torna su
CataniaToday è in caricamento