Martedì, 28 Settembre 2021
Cronaca

Sostare, aumento di 1.000 stalli: la 3° Commissione chiede la revoca

La nota inviata dal presidente Bartolomeo Curia: "Chiediamo alla Giunta di revocare temporaneamente la delibera 67 del 16 giugno 2020"

La 3ª Commissione Consiliare Permanente, presieduta dal Presidente Bartolomeo Curia  ha convocato ieri 28 luglio una seduta per discutere del nuovo accordo tra l'ammnistrazione e Sostare relativo all'affidamento del servizio di gestione di segnaletica orizzontale e verticale a fronte dell'istituzione di altri 1.000 stalli a pagamento: "L’Amministrazione Comunale di Catania, al fine di rimodulare un piano di rientro mediante reinvestimento e contenimento dei costi delle aziende municipalizzate, ha ritenuto opportuno, in questa fase molto delicata che la città sta attraversando, di affidare in house providing il servizio della segnaletica orizzontale dalla Catania Multiservizi S.p.A. alla Sostare S.r.l. senza alcun costo aggiuntivo per l’Amministrazione. Infatti quest'ultima, a seguito di un piano di affidamento economico, ha stimato per il nuovo servizio un costo annuale di Euro 837.650, che la stessa è chiamata ad affrontare per la gestione della segnaletica stradale orizzontale, e ha proposto a titolo di compensazione di tali maggiori costi l’istituzione di ulteriori 1.000 stalli di sosta a pagamento". Queste le premesse che si leggono nella nota inviata dalla 3° Commissione dopo la seduta di ieri: "Chiediamo alla Giunta di revocare temporaneamente la delibera 67 del 16 giugno 2020 affinché si trovino soluzioni meno drastiche e più consoni allo stato attuale della città, dove persistono già 8.000 stalli blu che intasano la viabilità a margine di una perimetrazione obsoleta che deriva da una delibera di Giubta del 1995".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sostare, aumento di 1.000 stalli: la 3° Commissione chiede la revoca

CataniaToday è in caricamento