rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
Cronaca

Intimidazione contro il direttore di "Sostare": auto bruciata nella notte

La Mecedes del dirigente, Gaetano Scarciofalo, è stata bruciata poco dopo l'una. Il fatto, secondo i carabinieri della compagnia di piazza Dante che conducono le indagini, potrebbe essere collegato al racket dei parcheggiatori abusivi

Intimidazione la notte scorsa a Catania contro il direttore della società partecipata comunale "Sostare", che gestisce i parcheggi a pagamento e che negli ultimi mesi ha subito una serie di danneggiamenti della macchine distributrici dei ticket.

La Mecedes del dirigente, Gaetano Scarciofalo, è stata bruciata poco dopo l'una. Il fatto, secondo i carabinieri della compagnia di piazza Dante che conducono le indagini, potrebbe essere collegato al racket dei parcheggiatori abusivi.

Numerosi sono stati, infatti, gli atti vandalici contro i parcometri della società: nelle ultime settimane sono diciassette quelli messi fuori uso con microcariche esplosive.

La scorsa notte, intanto, un'ora dopo l'attentato contro Scarciofalo i carabinieri hanno fermato e denunciato tre cinesi sorpresi accanto ad una colonnina di "Sostare" con un'ascia, un piede di porco e un martello. I due episodi non appaiono al momento collegati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Intimidazione contro il direttore di "Sostare": auto bruciata nella notte

CataniaToday è in caricamento