Sostare, cancellato dal sito il bando per l’incarico di Direttore generale

Arcidiacono: "Valuto positivamente che l'azienda Sostare abbia cancellato dal proprio sito il bando per conferire all'esterno l'incarico di Direttore Generale dando finalmente seguito alle indicazioni dell'assessore Girlando fondate sul buon senso e il primato dell'interesse generale"

“Valuto positivamente che l’azienda Sostare stamani abbia cancellato dal proprio sito il bando per conferire all’esterno l’incarico di Direttore Generale dando finalmente seguito alle indicazioni dell’assessore Girlando fondate sul buon senso e il primato dell’interesse generale”. Lo ha detto il vicepresidente vicario del consiglio comunale Sebastiano Arcidiacono apprendendo della formalizzazione della revoca, che egli stesso nei giorni scorsi aveva pubblicamente sollecitato, del bando pubblico per la ricerca di un Direttore Generale esterno all’azienda Sostare che avrebbe gravato il bilancio della stessa di un cospicuo onere finanziario per i prossimi cinque anni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Si è trattato –ha aggiunto Arcidiacono- di un atto di rispetto sia dei lavoratori di Sostare a cui nelle scorse settimane è stato applicato il contratto di solidarietà con una consistente riduzione dello stipendio, ma anche delle professionalità specifiche interne che avrebbero subito un’ulteriore mortificazione dannosa per l’azienda. Nell’esprimere apprezzamento per la determinazione mostrata dall’assessore Girlando -ha concluso Arcidiacono-, ritengo ineludibile evitare il ripetersi di atti poco coerenti con una politica di rigore che le leggi, la Corte dei Conti e il buon senso impongono, attuando una rigida vigilanza sulle scelte strategiche aziendali proprio alla vigilia di valutazioni serie e approfondite che la giunta e il consiglio comunale, sono chiamate a operare sul futuro delle partecipate comunali”.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Incidente sulla Palermo-Catania, illeso il cantante neomelodico De Martino: morto un 60enne

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento