Sostare, distrutti 28 parcometri in un mese

In tutta la città le colonnine sono state fatte saltare in aria, con un danno per l'azienda di oltre 160 mila euro

Nell'arco di poco più di un mese 28 colonnine Sostare sono state fatte saltare in aria, con l'uso di materiale esplodente. Molte sono state distrutte la notte di Capodanno, le ultime due in ordine di tempo sono state devastate la scorsa notte in via Umberto e via Quintino Sella. In tutta la città però i parcometri sono stati presi di mira da vandali e ladri, per un danno all'azienda di oltre 160 mila euro.

Sull'accaduto Luca Blasi, il presidente della società che ha denunciato formalmente questi eventi criminosi alla polizia ha detto: "Il massiccio attacco sferrato contro i parcometri di Sostare non è un 'semplice' atto vandalico ai danni della nostra azienda, ma una vera e propria sfida alle Istituzioni, alle regole di una società civile, alla legalità e a chi ha il diritto ed il dovere di difenderla". "I malviventi - ha  aggiunto - utilizzano esplosivo ad alto potenziale, in grado di arrecare ingenti danni: le schegge di lamiera arrivano a decine di metri dal luogo della deflagrazione. Sono stati danneggiati edifici e auto in sosta, ma temiamo soprattutto per l'incolumità delle persone".

"Per questo facciamo appello a tutti i cittadini -continua Blasi -, affinché ci aiutino a segnalare movimenti sospetti nelle ore notturne in prossimità delle colonnine e confidiamo pienamente nell'operato delle forze dell'ordine, dalle quali abbiamo ricevuto la massima attenzione". "Forse è solo una coincidenza,ma l'aumento e la recrudescenza degli attentati, a seguito dell'intensificarsi della politica di lotta all'abusivismo, è emblematico. Qualora lo scopo di tali azioni criminose dovesse essere intimidatorio si sappia che il nostro percorso intrapreso a contrasto dell'illegalità non avrà interruzioni: anzi riceve nuova linfa da tali atti".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'OPIONIONE DI GIUSEPPE BERRETTA SULL'ACCADUTO

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Incidente sulla Palermo-Catania, illeso il cantante neomelodico De Martino: morto un 60enne

  • Incidente stradale sulla Palermo-Catania, scontro tra un furgone e una Porsche: un morto e due feriti

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento