Sostare, Ugl: "Solidarietà al dipendente aggredito"

Lo dichiarano il segretario generale territoriale della Ugl di Catania, Giovanni Musumeci, ed il segretario della federazione provinciale Ugl terziario Carmelo Catalano

“Siamo vicini al dipendente della società Sostare che, nella serata di ieri, è stato aggredito in via Vittorio Emanuele a Catania solo per aver fatto rispettare le regole. Confidiamo nel lavoro degli inquirenti affinché riescano a risalire agli autori di questo gesto vile, cattivo e miserabile".

"Non è possibile che nelle nostre città ed in ogni contesto lavorativo pubblico debbano registrarsi, con una frequenza sempre più dilagante, fenomeni del genere nei confronti di chi svolge il proprio lavoro con onestà e senso del dovere. Oggi, l’escalation di violenza ed intolleranza urbana è, purtroppo, all’ordine del giorno e non finiremo mai di chiedere maggiori tutele soprattutto per chi lavora a contatto con il pubblico".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Occorrono pene più severe per coloro che si macchiano del reato di aggressione nei confronti dei lavoratori. Nell’augurare una tempestiva guarigione al dipendente della partecipata del Comune di Catania, come Ugl non possiamo che continuare a non abbassare mai la guardia nel pretendere più sicurezza nelle nostre città".  Lo dichiarano il segretario generale territoriale della Ugl di Catania, Giovanni Musumeci, ed il segretario della federazione provinciale Ugl terziario Carmelo Catalano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Incidente sulla Palermo-Catania, illeso il cantante neomelodico De Martino: morto un 60enne

  • Incidente stradale sulla Palermo-Catania, scontro tra un furgone e una Porsche: un morto e due feriti

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento