rotate-mobile
Giovedì, 7 Luglio 2022
Cronaca Via Umberto / Via Francesco Crispi

Il sostituto procuratore Agata Consoli aggredito in ufficio

Il sostituto procuratore di Catania, Agata Consoli, è stato aggredito nel suo ufficio da una donna che le ha scagliato contro un telefono cellulare, colpendola alla testa. La donna è stata arrestata per lesioni

Il sostituto procuratore di Catania, Agata Consoli è stata aggredita nel suo ufficio da una donna che le ha scagliato contro un telefono cellulare, colpendola alla testa. L'aggressione è avvenuta al primo piano del palazzo dell'ex Pretura. La donna, parte lesa di una denuncia dalla quale è scaturita un'inchiesta aperta dal magistrato, sarebbe entrata nell'ufficio lamentandosi per i ritardi nel trattamento del fascicolo e avrebbe quindi aggredito la Consoli.


Il sostituto procuratore è stato condotto nell'ospedale Garibaldi per accertamenti, ma non è ferita gravemente. I Carabinieri hanno arrestato la donna che l'ha aggredita, una quarantenne che gli investigatori ritengono abbia dei problemi psichici. In Procura, è nota per avere presentato più esposti contro varie figure istituzionali nazionali, compreso il presidente del Consiglio. Dopo l'aggressione, diversi magistrati che lavorano in diverse strutture giudiziarie di Catania, hanno chiesto un maggior impegno a tutela della loro sicurezza personale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il sostituto procuratore Agata Consoli aggredito in ufficio

CataniaToday è in caricamento