Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca

Continua a spacciare da sorvegliato speciale: trasferito in carcere

I carabinieri della “Squadra Lupi”hanno arrestato il 49enne catanese Giovambattista Pace

I carabinieri della “Squadra Lupi” del Nucleo Investigativo del comando provinciale, in esecuzione di un’ordinanza di aggravamento e sostituzione della misura cautelare emessa dalla terza sezione penale del Tribunale di Catania, hanno arrestato il 49enne catanese Giovambattista Pace. Lo scorso 21 luglio l’uomo, nonostante fosse già sottoposto alla sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno, era stato sorpreso dai “Lupi” per il reato di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio. In seguito, però, l’uomo ha manifestato un sorprendente “attaccamento al lavoro” e pertanto, nonostante fosse già finito ai domiciliari nella sua abitazione di via Officina, ha continuato imperterrito la sua attività di spaccio, non conscio però del fatto di essere entrato nella lista nera dei militari. Questi ultimi, quindi, lo hanno discretamente tenuto d’occhio fino a “pizzicarlo” nuovamente il 3 settembre all’ingresso del portone di casa, con la droga nascosta all’interno di una borraccia metallica raffigurante un personaggio di Walt Disney. I militari hanno pertanto compendiato le violazioni riscontrate all’Autorità Giudiziaria che, così convenendo, ha emesso l’ordinanza di aggravamento a seguito della quale il Pace è stato tradotto presso il carcere catanese di Bicocca.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Continua a spacciare da sorvegliato speciale: trasferito in carcere

CataniaToday è in caricamento