rotate-mobile
Cronaca

Spacciatore ucciso perchè aveva invaso zona del clan Cursoti: 2 arresti

Eseguito un ordine di custodia cautelare nei confronti di due indagati per l'assassinio di Luigi Daniele Paratore, 35 anni. Il giovane fu ucciso la notte tra il 17 e il 18 aprile del 2009

Aveva invaso una zona di Catania che era controllata dal clan dei Cursoti milanese e non aveva accettato di spacciare droga per conto loro. Sarebbe stato ucciso per questo Luigi Daniele Paratore, 35 anni. Il giovane fu assassinato la notte tra il 17 e il 18 aprile del 2009.

È quanto emerge dalle indagini della squadra mobile della questura che ha eseguito un ordine di custodia cautelare nei confronti di due indagati: N.C.P., di 34 anni, che è stato arrestato, e M.M., di 30, al quale il provvedimento è stato notificato in carcere perchè già detenuto per altra causa.

L'agguato avvenne nel rione di San Berillo Nuovo, poco dopo le 2.00, tra via Della Bainsizza e corso IV Novembre. La vittima era a bordo del proprio scooter quando due sicari lo affiancarono sparandogli contro numerosi colpi di pistola di grosso calibro. Il delitto fu subito inquadrato dalla polizia come uno «sgarro» nel mondo dello spaccio di droga.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spacciatore ucciso perchè aveva invaso zona del clan Cursoti: 2 arresti

CataniaToday è in caricamento