Spacciava cocaina e marijuana in casa: in manette una donna

La polizia ha arrestato la cittadina colombiana Casas Rincon Yazmin Soledad

La polizia ha arrestato la cittadina colombiana Casas Rincon Yazmin Soledad (del 1974) per detenzione ai fini di spaccio di marijuana e cocaina. Nel pomeriggio di ieri, personale della squadra mobile, sezione “Contrasto al Crimine Diffuso”, a seguito di attività info-investigativa, ha effettuato un appostamento nel quartiere “Antico Corso” notando dei movimenti sospetti in un appartamento risultato in uso ad una donna colombiana. Un opportuno travestimento ha permesso ai “Falchi” di osservare da vicino un continuo andirivieni di persone che prendevano contatti con la proprietaria di casa di origine sudamericana. Gli agenti hnno dunque deciso di procedere alla perquisizione domiciliare in considerazione del forte sospetto che la signora stesse spacciando sostanza stupefacente. Sospetto confermato poiché all’interno della casa sono stati rinvenuti 830 grammi di marijuana suddivisi in centinaia di dosi e catalogati minuziosamente per qualità e tipo, circa 8 grammi di cocaina anch’essi suddivisi in 10 dosi (all’interno di bustine raffiguranti un teschio quasi come per apporre un “marchio esclusivo” alla sostanza) nonché svariato materiale per pesatura, confezionamento e catalogazione delle sostanze. La donna è stata inoltre trovata in possesso di migliaia di euro che sono state sequestrate perché ritenute provento dell’attività illecita. La donna è stata sottoposta agli arresti domiciliari in attesa di determinazioni dell’autorità giudiziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

Torna su
CataniaToday è in caricamento