Spacciavano droga agli studenti davanti all'istituto “Pestalozzi” di Librino

Il primo agganciava gli studenti all’ingresso della scuola per poi spostarsi nel piazzale antistante dove, ad una decina di metri, il “compare” sul motorino cedeva la dose ed incassava il corrispettivo in danaro

I carabinieri di Fontanarossa hanno arrestato due catanesi di 22 e 19 anni, già gravati da precedenti penali, entrambi ritenuti responsabili di spaccio e detenzione illecita di sostanze stupefacenti.

A seguito delle segnalazioni di alcuni cittadini del quartiere, i carabinieri hanno organizzato alcuni servizi di osservazione nei pressi dell’Istituto scolastico “Pestalozzi” di viale Nitta, dove hanno scoperto il metodo utilizzato dai due spacciatori per attirare i ragazzi.

Il primo agganciava gli studenti all’ingresso della scuola per poi spostarsi nel piazzale antistante dove, ad una decina di metri, il “compare” sul motorino cedeva la dose ed incassava il corrispettivo in danaro.

Dopo aver verificato numerose cessioni di droga i militari sono intervenuti bloccando i pusher che, perquisiti, sono stati trovati in possesso di circa 50 grammi di “marijuana”, già suddivisa in dosi, e 400 euro in contanti, incassati dalla vendita dello stupefacente.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dalle dirette testimonianze acquisite da alcuni giovani assuntori sembra che per assicurarsi la fedeltà della “clientela” in più occasioni gli spacciatori oltre a vendere la dose richiesta facevano dono di una o più dosi. La droga ed il denaro sono stati sequestrati mentre gli arrestati, in attesa della direttissima, sono stati relegati agli arresti domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

  • Aumento esponenziale dei casi di Coronavirus, Randazzo è zona rossa

  • Coronavirus, in Sicilia contagi in aumento (+796): in provincia di Catania sono 211

  • Coronavirus: Musumeci avvia la linea del rigore ma con chiusure parziali

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento