Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cronaca San Nullo / Via Capo Passero

Via Capo Passero, arrestati due pusher: inutile la loro fuga

Uno dei due nonostante i domiciliari continuava ad esercitare la sua "attività" ma è stato beccato, con un altro uomo, dai carabinieri. Si erano rifugiati in un palazzo sbarrando la porta d'ingresso ma i carabinieri li hanno raggiunti ugualmente

Giovanissimi ma già con diversi reati alle spalle. Sono i due pusher finiti in manette - uno di 23 e l'altro di 22 anni - che dovranno rispondere dell'accusa di spaccio e il più giovane anche di evasione, poiché si trovava ai domiciliari. La loro piazza di spaccio era la tristemente nota via Capo Passero: i carabinieri della compagnia di Fontanarossa li hanno riconosciuti sotto i portici di un edificio in quanto "volti noti". Il più giovane, tracolla al collo in perfetto stile “spaccio”, svolgeva la sua redditizia quanto illecita attività senza tener conto del fatto che sarebbe dovuto permanere ristretto ai domiciliari. Una volta visti i carabinieri i due si sono rifugiati all’interno del palazzo sbarrando dall’interno il portone d’ingresso con una sbarra di ferro.

I militari sono riusciti comunque ad avere l’accesso al palazzo ed hanno trovato i due sul pianerottolo del terzo piano, nonché la tracolla portata da uno dei due all’interno della
quale vi era solo una dose di marijuana. La prosecuzione dell’ispezione del luogo ha consentito ai militari di trovare 46 dosi di cocaina, 40 di marijuana, 21 di crack, 2 bilancini di precisione, nonché l’immancabile caricabatteria per la ricetrasmittente utilizzata da spacciatori e vedette per le “comunicazioni di servizio”. I pusher si trovano ai domiciliari in attesa della celebrazione del rito direttissimo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Capo Passero, arrestati due pusher: inutile la loro fuga

CataniaToday è in caricamento