rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Cronaca Librino / Viale Castagnola

Librino, era ai domiciliari ma aveva organizzato una centrale dello spaccio in casa

Si tratta di un 54enne, scoperto e denunciato dai carabinieri, che aveva allestito anche un sistema di videosorveglianza per evitare visite "poco gradite"

E' stato scoperto e denunciato dai carabinieri un 54enne catanese che dovrà rispondere del reato di spaccio. I fatti: durante dei controlli nel quartiere di Librino per verificare ilrispetto delle disposizioni da parte di chi si trovava ai domiciliari. In un'abitazione i militari hanno riscontrato la presenza del 54enne, sottoposto ai domiciliari per reati contro il patrimonio, in un appartamento di viale Castagnola.

I carabinieri hanno scoperto che l'uomo aveva allestito una vera e propria centrale di spaccio peraltro munita di un sistema di videosorveglianza con ben tre telecamere e videoregistratore. Nel corso del controllo, difatti, i militari hanno rinvenuto e sequestrato, nascosti in un cassetto dei mobili della cucina, due pezzi di hashish del peso complessivo di 27 grammi nonché numerose buste di cellophane per il confezionamento e un giubbotto antiproiettile di tipo militare di colore mimetico. L’uomo, su disposizione dell’autorità giudiziaria, è stato nuovamente sottoposto agli arresti domiciliari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Librino, era ai domiciliari ma aveva organizzato una centrale dello spaccio in casa

CataniaToday è in caricamento