Spaccio di cocaina in strada: due arresti a Palagonia

I due arrestati sono stati posti agli arresti domiciliari in attesa delle determinazioni dell’autorità giudiziaria

I carabinieri di Palagonia hanno arrestato il 20enne Samuele Pozzo ed il 28enne Giuseppe Bonsignore.Il primo dovrà rispondere di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio ed il secondo di favoreggiamento personale e resistenza a pubblico ufficiale. I militari da tempo sospettavano che Pozzo, presso la propria abitazione di via Penninello, gestisse un “punto vendita” di droga dal quale riforniva gli acquirenti del paese. Pertanto, hanno deciso di osservarlo a distanza per carpirne le mosse.

Era coperto da un sistema di videosorveglianza per evitare sorprese impreviste. Alla presenza di Bonsignore, ieri aveva effettuato delle presunte cessioni di droga a più acquirenti, tra i quali una 44enne del posto alla quale aveva ceduto una dose di cocaina, successivamente rinvenuta dopo averla fermata a debita distanza. Successivamente militari sono intervenuti e Bonsignore, che in quel momento si trovava in strada, è rientrato nell’abitazione chiudendo frettolosamente un cancello in ferro che li ha temporaneamente bloccati consentendogli probabilmente di disfarsi nel water della sostanza stupefacente detenuta per lo spaccio. I due arrestati sono stati posti agli arresti domiciliari in attesa delle determinazioni dell’autorità giudiziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Se dati non miglioreranno, altri 15 giorni di zona rossa e scuole chiuse"

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

Torna su
CataniaToday è in caricamento