Spaccio di cocaina a San Cristoforo: un arresto

I "Falchi" hanno arrestato il pregiudicato Vincenzo Napoli e indagato un altro soggetto

La polizia ha arrestato Vincenzo Napoli (del 1962) e indagato un altro soggetto, P.A., il primo per spaccio di cocaina e il secondo per detenzione ai fini di spaccio di marijuana. L'opearzione è stata condotta nell’ambito dei consueti servizi antidroga predisposti dal Questore di Catania, che continuano incessantemente nell’area del cosiddetto “Tondicello della Plaja”, dove già numerosi sono stati gli interventi delle forze dell’ordine. Nel primo caso i “Falchi”, hanno sorpreso in via Plaia il pluripregiudicato Vincenzo Napoli, una loro 'vecchia conoscenza', il quale è stato visto cedere una dose di cocaina a un acquirente catanese. Dopo avere assistito in diretta alla consegna dello stupefacente, gli operatori sono intervenuti sanzionando amministrativamente l’acquirente e arrestando lo spacciatore. Nel secondo caso invece, attraverso un’intensa attività info investigativa, si è venuto a conoscenza che P.A., già arrestato pochi giorni addietro da agenti delle Volanti proprio per detenzione ai fini di spaccio di stupefacente e per questo in regime di arresti domiciliari, stava perseverando nella sua attività illecita. I “Falchi” hanno quindi fatto irruzione nell’appartamento del sospettato, sito nel quartiere San Cristoforo, per effettuare una perquisizione domiciliare, rinvenendo in tal modo 7 dosi di marijuana unitamente a materiale per la pesatura e il confezionamento dello stupefacente. L’uomo è stato nuovamente deferito all’Autorità giudiziaria e lo stupefacente è stato debitamente sequestrato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia: maxi confisca da 31 milioni a Guglielmino, il "re" dei supermercati

  • Coronavirus, morto l'avvocato Ferlito: per lui era stato lanciato un appello ai donatori di plasma

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Covid, Musumeci: "Negozi chiusi la domenica, non ci possiamo permettere assembramenti"

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

Torna su
CataniaToday è in caricamento