Librino, spacciatore di cocaina e marijuana arrestato dalla polizia

Aveva con se 8 dosi di droga, preconfezionate, delle quali, 54 contenenti marjuana, 4 contenenti cocaina

Il pregiudicato Gangi Christian è stato arrestato dagli agenti di polizia per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Durante un controllo presso il viale Castagnola, zona particolarmente frequentata da consumatori e spacciatori di sostanza stupefacenti, i poliziotti hanno notato alcuni giovani, già noti per precedenti specifici in materia di spaccio. Tra questi spiccava proprio Gangi che, protetto dalla presenza di vedette, aveva con sé una busta sospetta.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dopo avere pianificato una strategia che prevedeva l’irruzione, gli agenti sono riusciti a sorprendere il malfattore prima che trovasse rifugio all’interno del palazzo, cogliendolo sul fatto con la busta ancora in mano. C'erano dentro 58 dosi di droga, preconfezionate, delle quali, 54 contenenti marjuana, 4 contenenti cocaina. Aveva anche poco meno di 100 euro in banconote di piccolo taglio, ritenute provento dell’attività di spaccio e per questo sottoposte a sequestro unitamente alla sostanza rinvenuta in suo possesso. Si trova ora ai domiciliari. Sempre ieri, Giovanni Privitera è stato messo agli arresti domiciliari in seguito ad una serie di violazioni delle disposizione imposte dal giudice.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Incidente sulla Palermo-Catania, illeso il cantante neomelodico De Martino: morto un 60enne

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento