Vedono i carabinieri e tentano di fuggire dal giardino con 80 grammi di "erba"

All’interno dell’abitazione perquisita, l’unità cinofila ha trovato un sacco in plastica nero con altro materiale di confezionamento e residui di sostanza stupefacente

I carabinieri della compagnia di Paternò e del nucleo cinofili hanno arrestato il 25enne Agatino Russo, il 28enne Antonino Carmelo Fisicaro e il 22enne Daniele Cavallaro, con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Durante un servizio di controllo del detenuto agli arresti domiciliari Agatino Russo, i carabinieri hanno notato la sagoma di due giovani, Fisicaro e Cavallaro, che dall’interno dell’abitazione si dirigevano frettolosamente verso il giardino pertinente alla casa. Si sono poi arrampicati lungo il muretto di confine di un’altra abitazione, portando con sé una busta di plastica di colore nero. Nell'involucro c'erano 80 grammi di marijuana e due bilancini di precisione. All’interno dell’abitazione l’unità cinofila ha trovato un sacco in plastica nero dello stesso tipo, con altro materiale di confezionamento e residui di sostanza stupefacente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia: maxi confisca da 31 milioni a Guglielmino, il "re" dei supermercati

  • Coronavirus, morto l'avvocato Ferlito: per lui era stato lanciato un appello ai donatori di plasma

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Covid, Musumeci: "Negozi chiusi la domenica, non ci possiamo permettere assembramenti"

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

Torna su
CataniaToday è in caricamento