Cronaca San Cristoforo

Cani e vedette per difendere il "cortile dello spaccio" in via Piombai

Una piazza di spaccio nello storico rione San Cristoforo di Catania, che fatturava 10 mila euro al giorno, è stata sgominata dai carabinieri del  comando provinciale che hanno arrestato 25 persone

Una piazza di spaccio nello storico rione San Cristoforo di Catania, che fatturava 10 mila euro al giorno, è stata sgominata dai carabinieri del  comando provinciale che hanno arrestato 25 persone. Militari, coadiuvati da reparti specializzati dell'Arma, hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip, su richiesta della locale Procura, che ipotizza, a vario titolo, i reati di associazione per delinquere finalizzata al traffico e allo spaccio di sostanze stupefacenti. L'indagine, denominata "Piombai" dal nome della strada in cui operavano gli indagati, coordinata dalla Direzione distrettuale antimafia etnea e condotta dal nucleo Operativo della compagnia Piazza Dante, ha consentito di disarticolare un sodalizio criminale che gestiva una fiorente "piazza di spaccio" di cocaina e crack. Lo spaccio, è emerso dalle indagini dei carabinieri, avveniva principalmente nel cortile comune a abitazioni della famiglia del capo piazza al quale si poteva accedere soltanto da due portoni blindati. Il cortile era costantemente sorvegliato da vedette, e protetto da cani di grossa taglia oltre che da un avanzato sistema di videosorveglianza attivato per allertare gli spacciatori dall'eventuale arrivo delle forze dell'ordine.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cani e vedette per difendere il "cortile dello spaccio" in via Piombai

CataniaToday è in caricamento