Spaccio al "tondicello della Plaia", i nomi degli arrestati

Secondo l’accusa, la zona era stata "affidata" ad un ex calciatore rossazzurro, Nunzio La Torre, che si occupava della vendita di cocaina per conto del clan Cappello-Bonaccorsi

Ordinanza di custodia cautelare nei confronti di 25 indagati: 23 in carcere e due agli arresti domiciliari. Questi i numeri dell'operazione della polizia di Catania che ha smantellato una enclave dello spaccio nella zona di piazza Caduti del Mare. Secondo l'accusa era stata affidata, per la vendita di cocaina, a un ex calciatore rossazzurro, Nunzio La Torre, per conto del clan Cappello-Bonaccorsi. Un altro gruppo, guidato da Salvatore Indelicato, si occupava della marijuana. L'operazione antidroga è stata eseguita il 10 dicembre scorso.

I nomi degli arrestati

Le manette sono scattate ai polsi di Nunzio La Torre, 46 anni, Giuseppe Bruno, 45 anni, Damiano Consolo, 25 anni, Salvatore Costanzo, 24 anni, Saro Andrea Discanno, 23 anni, Alex Di Vita, 26 anni, Giovanni Erbasecca, 34 anni, Antonino Grasso, 25 anni, Carmelo Domenico Grillo, 26 anni, Maria Grillo, 32 anni, Luca Indelicato, 34 anni, Salvatore Indelicato, inteso “Maroccu”, 35 anni, Angelo Inserra, 39 anni, Sebastiano La Torre, 25 anni, Michel Mirko Lazzara, 25 anni, Giuseppe Munzone, 44 anni, Roberto Nicolosi, 25 anni, Lorenzo Padovani, 24 anni, Steven Pescatore, 28 anni, Claudio Speranza, 56 anni, Agatino Strano, 30 anni, Davide Strano, 22 anni, Manuel Taglieri, 23 anni. Agli arresti domiciliari: Ernesto Gabriele Fuselli, 20 anni, Giuseppe Giuffrida, 23 anni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

  • I soldi della droga per le famiglie dei detenuti: parlano i "libri mastri" di Schillaci

Torna su
CataniaToday è in caricamento