menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cliente di un pusher tenta di fuggire scivolando dai tubi all'11esimo piano

Lo spacciatore ha gettato dalla finestra oltre 4 mila euro al momento del controllo

I carabinieri di piazza Dante hanno arrestato il 33enne catanese D.T.F. per spaccio. I militari avevano svolto da giorni un’attività investigativa che, in maniera precisa, li aveva indirizzati verso un punto vendita di droga “domiciliare”, in un appartamento ubicato all’11esimo piano di uno stabile di via Perugia. Dopo circa 15 minuti d’attesa, i militari hanno avuto accesso all’interno dell’appartamento grazie ad un condomino che aveva “bussato” alla porta dell’uomo.

I carabinieri, appena entrati, hanno sorpreso lo spacciatore mentre tentava di disfarsi di circa 500 grammi di marijuana e di 4.140 euro, gettandoli dal proprio balcone su quello di un altro appartamento. Per sua sfortuna è stato prontamente bloccato dai militari che, nella generale concitazione del momento, hanno assistito allibiti al tentativo di fuga dell’acquirente. Vistosi coinvolto nell’operazione, si è addirittura aggrappato alle strutture metalliche dello stabile scivolando sino al piano inferiore, assolutamente incurante degli 11 piani d’altezza. I militari, oltre alla droga e il denaro, hanno sequestrato anche una grande quantità di materiale comunemente utilizzato dagli spacciatori per confezionare le dosi di stupefacente da porre in commercio. L’arrestato, in attesa della direttissima, è stato relegato agli arresti domiciliari.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

A Catania arriva PonyU Express: per negozianti e privati

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Etna, sopralluogo di Musumeci: "Un milione a sostegno delle aree più colpite"

  • Cronaca

    Coronavirus, in Sicilia 567 nuovi casi: a Catania +121

  • Politica

    Etna, Musumeci dichiara lo stato di emergenza

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento