Minorenni sorpresi a fumare marijuana, affidati dalla polizia ai genitori

Uno di loro era già stato segnalato per uso personale di droga da parte dei poliziotti del commissariato Borgo-Ognina

La polizia ha effettuato dei servizi straordinari nei quartieri di Picanello e Borgo Sanzio allo scopo di contrastare l’uso e lo spaccio di sostanze stupefacenti, oltre ai reati contro il patrimonio. I controlli effettuati in piazza Falcone e viale Raffaele Sanzio hanno permesso di sorprendere 9 giovani, tra questi anche minori, intenti a fumare marijuana. Sono state sequestrate molte dosi di droga per uso personale.

Per loro pene severe: oltre al ritiro della patente, ci sarà un corso di recupero terapeutico. I minorenni sono stati affidati ai genitori. Uno di loro era già stato segnalato per uso personale di droga da parte dei poliziotti del commissariato Borgo-Ognina ed è stato anche sottoposto ad un percorso di recupero presso una comunità.

Al momento dell’affidamento al proprio genitore, il ragazzo ha inveito contro di lui non curandosi, tra l’altro, della presenza della polizia. Questo comportamento verrà segnalato agli organi competenti per intervenire nel processo rieducativo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

Torna su
CataniaToday è in caricamento