Acireale, cittadini denunciano i baby-spacciatori: blitz della polizia

Gli agenti della sezione investigativa hanno circondato il quartiere “Triangolo”, dai cui abitanti erano giunte numerose segnalazioni di episodi di spaccio

La polizia di Stato ha messo in atto nuovi controlli antidroga ad Acireale, arrestando due minori, un altro è stato denunciato a piede libero. Gli agenti della sezione investigativa hanno circondato il quartiere “Triangolo”, dai cui abitanti erano giunte numerose segnalazioni di episodi di spaccio.

Varie pattuglie con poliziotti in borghese si sono appostate, cogliendo sul fatto un minorenne che aveva addosso 9 dosi di marijuana: è stato bloccato e condotto negli uffici di polizia, dove, dopo la denuncia in stato di libertà, è stato rilasciato e affidato alla madre. Ancora minorenni gli altri due spacciatori caduti nella rete degli investigatori: gli acesi F.A. e M.C. hanno rispettivamente solo 16 e 15 anni, ma avevano all’interno del loro scooter ben 71 dosi di marijuana, per un peso lordo di 90 grammi, già confezionate e pronte allo spaccio. I due giovani, quindi, sono stati arrestati ed accompagnati presso il centro di Prima Accoglienza di Catania.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Bancarotta fraudolenta, sotto sequestro 3 ristoranti: arrestato il titolare del "Cantiniere"

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

  • Ritrovato cadavere di un uomo carbonizzato: indagano i carabinieri

  • Un incendio per disfarsi delle cimici, smantellate due piazze di spaccio: 16 arresti

Torna su
CataniaToday è in caricamento