Spara all'ex convivente della sua compagna ferendolo ad una gamba, arrestato

Secondo l'accusa l'uomo avrebbe impugnato l'arma ed esploso alcuni colpi di pistola contro l'ex convivente della compagna, un 21enne catanese, ferendolo a una gamba

Avrebbe sparato all'ex convivente della sua compagna. Con l'accusa di lesioni personali aggravate e porto e detenzione di arma comune da sparo la Polizia di Stato ha arrestato a Gela, J.P. Gli agenti sono intervenuti in via Giovanni Falcone, nei pressi di un bar, dopo la segnalazione di alcuni colpi d'arma da fuoco.

Sul posto gli uomini della Scientifica hanno trovato due bossoli di pistola calibro 7,65. Immediate sono scattate le indagini che hanno permesso di ricostruire la dinamica dei fatti. Secondo l'accusa J.P. avrebbe impugnato l'arma ed esploso alcuni colpi di pistola contro l'ex convivente della compagna, un 21enne catanese, ferendolo a una gamba.

Il giovane ha raccontato agli agenti di essere arrivato a Gela per vedere la figlia che vive con la madre, una ragazza gelese con cui il 21enne ha interrotto ogni rapporto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tra l'aggressore e la vittima sarebbe nata un'animata discussione sfociata poi nella sparatoria. J.P., ripreso dalle telecamere del sistema di videosorveglianza del bar, è stato rintracciato dai poliziotti in tarda serata mentre cercava di fare rientro a casa. E' stato posto ai domiciliari a disposizione dell'autorità giudiziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Incidente sulla Palermo-Catania, illeso il cantante neomelodico De Martino: morto un 60enne

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

  • Aumento esponenziale dei casi di Coronavirus, Randazzo è zona rossa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento