Duplice omicidio di Librino, 5 fermati vicini ai Cursoti milanesi

Alla base del fatto di sangue ci sarebbero rancori personali scaturiti dalla diversa appartenza a due distinti clan

La sanguinosa sparatoria di Librino, avvenuto nella notte tra il 12 e il 13 agosto, che ha visto 2 persone assassinate e 4 ferite ha una firma che sarebbe quella dei Cursoti milanesi. I carabinieri hanno fermato 5 persone accusate del duplice omicidio e dei tentati omicidi: il movente sarebbe quello di rancori personali conseguenti a contrasti insorti tra organizzazioni criminali contrapposte. Due dei cinque uomini, pressati dai carabinieri, si sono presentati presso il comando provinciale di piazza Verga.
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In aggiornamento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, casi positivi al Cutelli e alla Livio Tempesta: studenti e personale in quarantena

  • Nuova ordinanza regionale sul Coronavirus: obbligo di mascherina e più controlli

  • Incidente autonomo in Tangenziale, traffico in tilt: un ferito grave

  • Carabiniere preso a calci e pugni ad un posto di blocco da un 39enne

  • Coronavirus, un positivo sul volo Milano-Catania: appello dell'Asp ai passeggeri

  • Operazione antidroga, sequestrati 1.300 chili di marijuana: 6 arresti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento