Domenica, 26 Settembre 2021
Cronaca Acireale

Acireale, sparatoria durante la prima comunione nella chiesa di Santa Maria degli Ammalati

Un carabiniere fuori servizio, intervenuto per sedare una lite familiare, è rimasto ferito al collo. E' ricoverato con la prognosi riservata nell'ospedale Cannizzaro

Sparatoria sul sagrato della Chiesa di Santa Maria degli Ammalati, frazione del comune di Acireale. All'interno della Chiesa era in corso una cerimonia di prima Comunione, finita nel peggiore dei modi. Due ex coniugi avrebbero iniziato a litigare e a calmare gli animi sarebbe intervenuto un carabiniere libero dal servizio, raggiunto da un colpo d'arma da fuoco al collo. La notizia è stata confermata dal comando provinciale etneo, che sta effettuando le verifiche sul posto tramite la stazione locale. Sul posto sono, infatti, intervenuti i carabinieri della compagnia di Acireale, che stanno ricostruendo la dinamica di quanto accaduto. Il sottufficiale è ricoverato con la prognosi riservata nell'ospedale Cannizzaro di Catania.

La funzione religiosa era stata trasmessa in diretta video dalla parrocchia e la telecamera, piazzata nei pressi dell'altare, ha registrato il momento in cui la gente presente in Chiesa ha sentito il colpo d'arma da fuoco, intorno alle 20. Subito dopo è scoppiato il panico e si è scatenato il fuggi-fuggi tra le navate. Il 69enne che ha premuto il grilletto è stato arrestato e si trova ora in carcere a piazza Lanza. Il vice brigadiere ferito presta servizio presso la stazione di Aci Sant'Antonio. Le sue condizioni sono gravi.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Acireale, sparatoria durante la prima comunione nella chiesa di Santa Maria degli Ammalati

CataniaToday è in caricamento