Cronaca

Spazzatura, a Catania la tariffa più cara: 504 euro a famiglia

Questo quanto emerge dal nuovo rapporto di Cittadinanzattiva sui costi sostenuti dai cittadini per lo smaltimento dei rifiuti

La città con la tariffa rifiuti più costosa nel 2020 è Catania, dove si pagano 504 euro a famiglia all'anno (come nel 2019); mentre quella più economica è Potenza, con 121 euro a famiglia. Questo quanto emerge dal nuovo rapporto di Cittadinanzattiva sui costi sostenuti dai cittadini per lo smaltimento dei rifiuti, messo a punto grazie alla rilevazione annuale dell'Osservatorio prezzi e tariffe.

Rispetto ai 112 capoluoghi di provincia presi in esame, ci sono state alcune variazioni della tariffa rispetto all'anno precedente, con un aumento in 30 capoluoghi, una diminuzione in 11. A livello di aree geografiche, in media c'è una differenza di 91 euro di costi tra Nord e Sud del Paese: al Nord, dove costano meno, la media è di 258 euro (uguale rispetto al 2019), al Centro e' di 304 euro (era di 299 nel 2019), al Sud che è l'area più costosa è di 349 euro (erano 351 nel 2019).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spazzatura, a Catania la tariffa più cara: 504 euro a famiglia

CataniaToday è in caricamento