Sperona auto dei carabinieri per guadagnarsi la fuga: denunciato

I militari della stazione di Mineo hanno iniziato un inseguimento rocambolesco: il 29enne è stato raggiunto nella propria abitazione

I carabinieri della stazione di Mineo, coadiuvati dai colleghi del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Palagonia, hanno denunciato un palagonese di 29 anni, per violenza e resistenza a pubblico ufficiale nonché per danneggiamento di un mezzo militare. Il giovane, dopo non essersi fermato all’alt intimato dalla pattuglia sulla strada provinciale 192, è fuggito imboccando ad un certo punto la statale 385. Durante l'inseguimento, per garantirsi l’impunità, non ha esitato a speronare una delle auto dei militari facendo così perdere le proprie tracce. A seguito di immediate indagini, che ne hanno consentito l’identificazione, i militari hanno bussato alla sua porta, ricevendo dal medesimo una piena quanto “inaspettata” confessione e delle scuse per essere fuggito a causa del timore di essere sanzionato, perché sorpreso fuori dalla propria abitazione oltre le 22. In realtà, a seguito di un’accurata perquisizione domiciliare, i militari hanno rinvenuto, all’interno del bagno, dei residui di sostanza vegetale (presumibilmente marijuana), di cui il soggetto si era frettolosamente disfatto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

Torna su
CataniaToday è in caricamento