Comune, Lidia Adorno (M5s) chiede di tagliare le spese superflue

Entro 10 giorni l’Assessore Bonaccorsi dovrà rispondere a questa interrogazione della Adorno

Nel corso dell'ultima seduta del Consiglio Comunale di Catania, la capogruppo del Movimento 5 Stelle, Lidia Adorno, ha formulato una interrogazione rivolta all’Assessore al Bilancio e vicesindaco Roberto Bonaccorsi, per avere dei chiarimenti sulla possibilità di rimodulare i servizi comunali allo scopo di tagliare delle spese ritenute superflue nelle voci del bilancio.

"Questi servizi - si legge nella nota dei pentastellati - sono stati affidati dal Comune di Catania alla Catania Multiservizi con un contratto stipulato nell’ottobre del 2015. Rientrano fra questi anche quelli di pulizia e custodia dei servizi pubblici, che hanno una incidenza di oltre 750 mila euro l’anno. Il contratto stipulato fra il Comune e la Multiservizi, stabilisce espressamente questa possibilità per il Comune, da manifestarsi, però, entro il 31 gennaio 2019. Entro 10 giorni l’Assessore Bonaccorsi dovrà rispondere a questa interrogazione della Adorno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Covid, nuova ordinanza regionale: ecco le restrizioni

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Massacrarono di botte un 54enne dopo averlo investito, in carcere due catanesi

  • Le misure restrittive fino al 31 gennaio per le "zone rosse" della provincia etnea

Torna su
CataniaToday è in caricamento