Post Ferragosto, spiagge libere trasformate in discariche a cielo aperto

Sacchi dell'immondizia, lattine, bottiglie, rifiuti alimentari ed escrementi sono solo alcuni dei "regali" lasciati dalla notte brava della vigilia di Ferragosto sulle spiagge libere delle Plaia

Il tanto temuto giorno dopo è arrivato e ha lasciato purtroppo, sui bagnasciuga delle spiagge libere della Plaia, soltanto degrado, sporcizia e rifiuti. Lattine, bottiglie, rifiuti alimentari, sacchetti dell'immondizia sparsi ovunque regalano un'immagine post ferragosto davvero indecente. A segnalarlo un lettore che ha evidenziato anche la presenza di cani randagi  ed escrementi sulla sabbia, per completare uno di quegli scenari da invasioni barbariche che non avremmo mai voluto vedere. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sono questi purtroppo i "regali" lasciati dalla tradizionale serata trascorsa in spiaggia alla vigilia di Ferragosto, con tanto di tende e mini "accampamenti" costruiti ad hoc già nel pomeriggio del 14 agosto. In questo panorama di sconsolante inciviltà, in attesa di un intervento di pulizia straordinaria delle spiagge libere, i bagnanti che non possono permettersi di trascorrere una giornata in uno stabilimento balnerare privato, si ritrovano a prendere il sole in mezzo all'immondizia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento