Lunedì, 2 Agosto 2021
Cronaca

Concluso il progetto di ping pong #SportAnchio per ragazzi autistici

L’iniziativa è stata avviata nel mese di ottobre 2020 e si è conclusa ieri con una cerimonia di premiazione presso i locali del centro autismo

Ai “21 punti” del ping pong sono arrivati per primi loro vincendo, anche in questa occasione, stereotipi e falsi miti e soprattutto la paura del Covid. I protagonisti di questa storia sono 12 ragazzi, utenti del centro diurno autismo di Catania, coinvolti nel progetto #SportAnchio. L’iniziativa, a valenza riabilitativa, è stata avviata nel mese di ottobre 2020 e si è conclusa ieri con una cerimonia di premiazione presso i locali del centro autismo, diretta dal dr. Renato Scifo, alla presenza di operatori e familiari che si sono molto appassionati alle sfide sui tavoli da gioco dei giovani atleti. Il progetto, nato da un protocollo d’intesa fra l'Asp di Catania e la Fisdir Sicilia (Federazione Italiana Sport Disabili Intellettivo-Relazionali), per il tramite della sede centrale della federazione, e realizzato grazie al contributo della ST Microelectronics Spa di Catania che ha permesso l’acquisto delle attrezzature e la presenza del tecnico specializzato, è stato organizzato dalla dr.ssa Mirella Costa, coordinatrice terapista del centro diurno, con la supervisione della dr.ssa Maria Letizia Di Stefano, neuropsichiatra infantile responsabile del modulo età scolare dello stesso centro, e la collaborazione, per la direzione tecnica, di Claudio Pellegrino, responsabile provinciale Fisdir. Le attività sono state svolte nel rispetto delle normative anti-Covid.

I ragazzi sono stati suddivisi in piccoli gruppi nell’ampia palestra del centro, muniti di dispositivi di protezione individuale. I giovani pongisti sono stati premiati dal dr. Carmelo Florio, direttore del dipartimento di Salute mentale dell’Asp di Catania; dal dr. Renato Scifo, direttore del centro Autismo; da Roberta Cascio, delegata regionale Fisdir; e dalla dott.ssa Patrizia Moschetti, in rappresentanza della direzione della ST Microelectronics. Grande soddisfazione per l’esperienza realizzata è stata espressa dai familiari dei ragazzi. Il dr. Florio, portando i saluti e l’apprezzamento dei vertici aziendali per le attività realizzate, ha assicurato l’impegno per il potenziamento dei servizi dedicati all’autismo, in continuità con quanto sin qui fatto e in accordo con lo specifico piano regionale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Concluso il progetto di ping pong #SportAnchio per ragazzi autistici

CataniaToday è in caricamento