rotate-mobile
Mercoledì, 7 Dicembre 2022
Cronaca Librino / Viale Moncada

La squadra "Lupi" scopre un arsenale di armi e droga nel sottoscala di un palazzo a Librino

I militari dell’Arma si sono recati nel sottoscala di una palazzina di viale Moncada, dove hanno rinvenuto un vero e proprio deposito di armi da guerra, efficienti e pronte per l’utilizzo, nonché della sostanza stupefacente, già suddivisa in dosi e quindi allestita per la vendita al dettaglio sul mercato illegale

Nella mattinata di ieri, i carabinieri del nucleo investigativo di Catania squadra Lupi sono stati impegnati in un articolato servizio di contrasto ai reati connessi alle armi illegalmente detenute ed al traffico illecito di droga nel popoloso quartiere di “Librino”. Nella circostanza, a seguito di complessa e mirata attività info-investigativa, i militari dell’Arma si sono recati nel sottoscala di una palazzina di viale Moncada, dove hanno rinvenuto un vero e proprio deposito di armi da guerra, efficienti e pronte per l’utilizzo, nonché della sostanza stupefacente, già suddivisa in dosi e quindi allestita per la vendita al dettaglio sul mercato illegale. In particolare, a far scattare il “campanello d’allarme” ai carabinieri nelle fasi d’ispezione dei locali, è stata un’anomalia della pavimentazione.

Il video del ritrovamento di armi e droga

Nel punto infatti del seminterrato dove si collega la rete fognaria, era presente un dislivello rispetto all’area circostante, sapientemente coperto con materiale di risulta e vari attrezzi, nonostante non ci fossero lavori in corso. Una evidente “messa in scena” appositamente allestita per nascondere qualcosa. Pertanto i militari, armati di pala e piccone, hanno quindi iniziato a rompere la pavimentazione e a scavare, svelando a circa un metro di profondità nel massetto, una botola interrata con all’interno una cassaforte.

All'interno, nascosti: 2 Kalaschnikov AK-47 muniti di due caricatori, ognuno contenente 27 cartucce calibro 7.62, tutto ben avvolto nel cellophane, perfettamente funzionanti e in buono stato di conservazione; 100 grammi di marijuana già suddivisa in 52 dosi; un involucro di carta argentata con 15 grammi di crack e 1 bustina in polietilene contenente 3 grammi di cocaina; 2 bilancini di precisione. Tutto il materiale trovato è stato sequestrato. Sono in corso le indagini e gli accertamenti tecnico-scientifici per stabilire la provenienza delle armi, chi ne avesse la disponibilità e se siano mai state utilizzate per compiere delitti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La squadra "Lupi" scopre un arsenale di armi e droga nel sottoscala di un palazzo a Librino

CataniaToday è in caricamento