La sezione "Catturandi" della polizia esegue 4 arresti

Dovranno scontare le pene rese esecutive dagli ordini dei vari tribunali coinvolti nel giudizio dei reati commessi

Nell’ambito dell’attività volta al rintraccio di soggetti destinatari di provvedimenti restrittivi, la squadra "Catturandi" della polizia di Stato ha eseguito quattro ordini di esecuzione per la carcerazione disposti dall’autorità giudiziaria.

STURNIOLO Salvatore, cl. 1973-2

Salvatore Sturniolo, pregiudicato,è destinatario di un decreto di carcerazione, emesso dal tribunale di Messina, dovendo espiare la pena di 12 anni di reclusione per il reato di rapina, commessa in quella città nel 2013.

CAPONE-2

Marco Capone, pregiudicato, è stato condannato dalla Corte d’Appello di Catania a 5 anni e 5 mesi di reclusione, per reati in materia di stupefacenti, lesioni, resistenza a pubblico ufficiale.

Santapaola Sebastiano-2

Sebastiano Santapaola, pregiudicato,è destinatario di un ordine di carcerazione, emesso dall' Ufficio Esecuzioni Penali di Catania, dovendo espiare la pena di 4 anni di reclusione, per il reato di violenza sessuale.

rapisarda-5

Salvatore Rapisarda, pregiudicato, è destinatario di un ordine di esecuzione per la carcerazione, emesso in data dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte d’Appello di Catania, dovendo espiare la pena di un anno e 7 mesi di reclusione, per il reato di rapina.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Motociclista 47enne in gravi condizioni al Cannizzaro

  • Prezzi delle case a Catania: la mappa zona per zona

  • Coronavirus, in Sicilia due nuovi casi e un morto

  • Superbonus edilizia: "Accelerare i tempi, serve meno burocrazia"

  • Rete di pusher agiva in diverse piazze di spaccio, scattano gli arresti

  • Coronavirus, in Sicilia situazione stabile: scoperto un nuovo caso

Torna su
CataniaToday è in caricamento