Regione: incontro sulla stabilizzazione dei precari negli enti locali

Si à svolta a Palermo presso L'Assemblea Regionale Siciliana - Sala Gialla - la riunione dell'Intergruppo Parlamentare per il Lavoro e lo Sviluppo per trattare la problematica dei precari degli Enti Locali

Si à svolta a Palermo presso L’Assemblea Regionale Siciliana – Sala Gialla – la riunione dell’Intergruppo Parlamentare per il Lavoro e lo Sviluppo per trattare la problematica dei precari degli Enti Locali. Erano presenti: l’Assessore Regionale al Lavoro, il responsabile della Ragioneria Generale, il Dirigente Generale Dipartimento della Funzione Pubblica e del Personale, il Dirigente Generale del Dipartimento Regionale del Lavoro, il Presidente dell’A.N.C.I., il delegato U.R.P.S., diversi Presidenti dei Gruppi Parlamentari ARS e le OO.SS.

Il primo risultato ottenuto, con le azioni di protesta, è stato quello di far sedere, gli attori principali preposti alla soluzione, tutti attorno ad un unico tavolo. Il dato ufficiale che emerge finalmente, sono i numeri: si parla complessivamente di 18.497 lavoratori di cui 15.417 in servizio tra Comuni e Provincie e 3.080 in servizio in altri enti, il cui costo complessivo ammonta ad € 241.969.589,44.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nella nota inviata a firma di Pippo Scornavacche (FAIDEL), Salvo Cappuccino (FAIDEL), F. Paolo Failla (FAIDEL), Salvo Scuderi (SLAI COBAS), Orazio Calì (SLAI COBAS), Emilia Messina (USB), Stefania Malgioglio (SILPOL), si legge: "L’appuntamento al quale la regione Siciliana dovrà arrivare preparata è la conferenza Stato Regioni convocata per giorno 6 Giugno 2012, dove bisognerà presentare le richieste, in termine di deroghe irrinunciabili, a garanzia dei livelli occupazionali e nel contempo per la definitiva trasformazione dei contratti a tempo indeterminato.Durante il nostro intervento abbiamo illustrato le limitazioni normative e le deroghe da richiedere, consegnando ai presenti ed ai funzionari che saranno chiamati a redigere le richieste, una dettagliata relazione tecnica. Alla luce dell’incontro odierno, sospendiamo tutte le azioni di protesta, rinviandole a dopo l’incontro del 6 Giugno 2012, se non ci saranno risposte esaustive alle nostre richieste".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cancro al colon-retto, nuova tecnologia per la diagnosi precoce

  • Dopo una festa alla Playa accusa i sintomi del Coronavirus, minorenne positivo in isolamento domiciliare

  • Aeroporto, hostess con febbre: attivata la procedura di biocontenimento

  • Coronavirus, in Sicilia 7 nuovi contagi: 6 sono nel catanese

  • Incidente autonomo sull'asse dei servizi, un ferito grave

  • Allerta meteo arancione su Catania per possibili temporali

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento