Viola divieto di avvicinamento a moglie e figlia, stalker in manette a Trecastagni

Oltre a violare il divieto di avvicinamento alla donna, aveva violato un provvedimento del Tribunale per i minorenni che lo autorizzava ad incontrare la figlioletta solo in presenza degli assistenti sociali

Un 39enne di originario di Bitonto, dopo avere molestato e minacciato per anni l’ex convivente costringendola a denunciarlo ai Carabinieri, l’altro pomeriggio è arrivato in Sicilia dalla Puglia per poter incontrare la figlioletta di appena 4 anni ed ha iniziato a pedinare la donna che passeggiava con la bimba in Via Toselli a Trecastagni. Questa, accortasi di essere seguita, ha chiesto aiuto al 112. Nel giro di pochi minuti una pattuglia ha raggiunto la vittima bloccando ed arrestando il persecutore. I militari hanno accertato che l’arrestato, oltre a violare il divieto di avvicinamento alla donna, aveva violato un provvedimento del Tribunale per i minorenni che lo autorizzava ad incontrare la figlioletta solo in presenza degli assistenti sociali. L’uomo è stato rinchiuso al carcere di Piazza Lanza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

Torna su
CataniaToday è in caricamento