menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Vattene da Catania o ti uccidiamo": stalker minaccia la ex con i suoi parenti

Un 28enne, spalleggiato dai propri parenti, ha intimato all'ex fidanzata di andare via da Catania, mostrando la pistola: la sua vita era diventata impossibile

La procura etnea ha arrestato un 28enne che perseguitava la propria ex, dopo la fine della loro relazione, avvenuta nel giugno del 2017. L’uomo era già stato sottoposto in passato alla misura cautelare del divieto di avvicinamento ai luoghi abitualmente frequentati dalla ragazza, misura prima aggravata con il carcere e poi con gli arresti domiciliari.

Tornato in libertà, in attesa del giudizio, ha cercato di costringere la ex a riprendere il rapporto sentimentale, ha continuato nella sua opera di persecuzione. La donna, costretta per un periodo a soggiornare in una struttura di accoglienza, al suo ritorno a casa è stata costantemente assillata telefonicamente con chiamate anche mute, pedinata e obbligata con violenza anche a consegnare il proprio cellulare.

Nel tentativo di riprendere una vita normale, iniziando la frequentazione con una nuova persona, la poveretta è stata minacciata, fino a non potersi sentire sicura neanche nella propria abitazione dove l’ex, in una circostanza, spalleggiato da due familiari, le ha suonato al citofono intimandole di far scendere in strada il fidanzato perché voleva ammazzarlo. E al diniego espresso della poveretta, che dichiarò di essere da sola, si vide danneggiare l’auto a calci, mentre uno dei parenti gli mostrava una pistola gridandole contro: "devi andare via, sennò ti uccidiamo". Disperata, non ha potuto far altro che denunciare tutto ai carabinieri che hanno eseguito le disposizioni del tribunale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Probiotici: cosa sono e perchè fanno bene

social

Covid-19 e meteo: come le temperature agiscono sul virus

Sicurezza

Bonus antifurto 2021: i requisiti per richiederlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento