Stalking, arrestato dalla Polizia postale un molestatore "seriale"

Un quarantasettenne è stato arrestato dalla polizia postale di Catania in flagranza di reato per stalking. Innamorato di una sua coetanea, vista una volta per caso, la tempestava di telefonate

Continuano i casi di stalking a Catania. L'ultimo caso, riguarda un quarantasettenne che si era innamorato di una sua coetanea, vista una volta per caso e della quale era riuscito a ottenere il numero di cellulare. La tempestava di telefonate a qualunque ore del giorno e della notte.

L'ultima chiamata è stata fatale a G. Z. che è stato arrestato dalla polizia postale di Catania in flagranza di reato per stalking. L'uomo era un persecutore "seriale": era stato già denunciato per telefonate moleste a altre due donne, ma ha continuato nonostante gli ammonimenti della polizia.

L’arrestato è stato bloccato dagli agenti mentre era all’interno della propria auto, in centro storico, intento a molestare con il proprio telefono mobile la denunciante.
Numerose le telefonate fatte alla vittima in oltre un mese, donna che non era direttamente conosciuta dall'arrestato, con frasi erotiche che hanno portato la stessa in stato di grave disagio psicologico, limitandone perfino la libertà di movimento.

G.Z., nonostante fosse stato quasi subito identificato e denunciato in stato di libertà dalla Polizia, non aveva cessato la sua azione illecita in danno della vittima perseverando nel chiamarla. Le indagini sono state coordinate dal Procuratore Aggiunto Giuseppe Toscano e dal Sostituto Enzo Serpotta che ha convalidato l’arresto. Sono stati sequestrati i cellulari dell’arrestato per essere sottoposti ad accertamenti tecnici e comprendere eventuali e ulteriori episodi criminosi.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Massacrarono di botte un 54enne dopo averlo investito, in carcere due catanesi

Torna su
CataniaToday è in caricamento