Perseguitava l'ex moglie, arrestato 49enne: "Sei mia o di nessuno"

La decisione della donna di interrompere ogni legame con il soggeto in questione, era stata presa proprio a causa del carattere prevaricatore e violento del coniuge

La procura etnea ha ottenuto gli arresti domiciliari per un 49enne di Misterbianco, R.C., che perseguitava da tempo la moglie di 47 anni rendendole la vita impossibile. Le indagini hanno evidenziato come l'uomo abbia continuato a tormentarla anche dopo la fine del loro matrimonio, nel 2016, dopo 26 anni di convivenza.

La decisione della donna di interrompere ogni legame con il soggeto in questione, era stata presa proprio a causa del carattere prevaricatore e violento del coniuge. " Se ti vedo con qualcuno ammazzo  te e l’altro…Se non sei con me sei morta…né mia né di nessuno", le diceva per intimorirla.

Frasi riferite anche ai figli maggiorenni della coppia con telefonate continue, ai quali ribadiva che se la madre avesse frequentato altre persone lui l’avrebbe ammazzata. Non sono mancati anche appostamenti e pedinamenti: la signora ha dovuto cambiare abitudini di vita ed il numero di telefono. Circostanze che l’hanno indotta a denunciare l’ex ai carabinieri, che sono riusciti ad aiutarla in maniera concreta, mettendo fine alle persecuzioni del 49enne.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Librino, in 40 aggrediscono due agenti che tentavano di fermare una moto senza targa

  • Tentato omicidio a Palagonia, coltellate e spari dopo una lite: un ferito

  • Rientra e trova armi e oltre 6 chili di hashish nel suo deposito

  • "Gli italiani scelgono Catania per il Natale 2019 e il Capodanno 2020"

  • Scopre di essere incinta poco prima di partorire: ma la bambina muore

  • Agenti aggrediti a Librino, arrestato un diciottenne

Torna su
CataniaToday è in caricamento