Perseguitava la sorella della sua ex convivente, un arresto a Nesima

Aveva minacciato di morte la sorella della sua ex convivente con una pistola e una katana. Terrorizzata, la donna ha allertato il 113: l' uomo è stato arrestato per atti persecutori, minacce gravi, ingiurie

Un uomo è stato arrestato, lo scorso 16 agosto, a Nesima. Il catanese S.B., quella mattina aveva minacciato di morte la sorella della sua ex convivente con una pistola e una katana.

Terrorizzata, la donna ha allertato il 113 e si è recata presso il Commissariato di Nesima per sporgere denuncia, come seguito di quella per atti persecutori già sporta pochi giorni prima.

Nel pomeriggio, il personale del Commissariato di P.S. Nesima ha avvistato l’uomo proprio davanti l’abitazione della vittima. Dopo un tentativo di fuga da parte dell’uomo, gli agenti lo hanno bloccato a bordo dell’auto su cui viaggiava e all’interno della quale è stato rinvenuto un pugnale a doppia lama, seghettato e una spada Katana.

L’uomo, inoltre portava a tracolla un borsello con all’interno delle manette, un tesserino con fotografia in divisa da carabiniere di un’associazione di simpatizzanti dei Carabinieri, scaduta nel 2001, un porta placca e tesserino dell’Arma ed una placca di riconoscimento dell’Arma dei Carabinieri falsa.

Atteso che l’uomo la mattina era stato visto con una pistola in mano, veniva richiesto l’intervento di una pattuglia dell’unità cinofili-squadra anti esplosivo- dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico in servizio. La perquisizione estesa anche presso l’abitazione della ex convivente, ove lui ancora occasionalmente vive, ha permesso di rinvenire un’arma identica a quella in uso alle forze di Polizia, ma con caricamento a salve, un bossolo calibro 8 a salve esploso e di un altro pugnale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In occasione dell’arresto per porto e detenzione illegale di armi e possesso ingiustificato di segni distintivi in uso alle forze di Polizia, l’uomo è anche stato deferito per i reati di atti persecutori, minacce gravi, ingiurie.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sparatoria in viale Grimaldi, coinvolte almeno sei persone: due i morti

  • Sparatoria in viale Grimaldi, si scava nel mondo della droga per cercare il movente

  • Coronavirus, Musumeci firma nuova ordinanza: cosa cambia adesso in Sicilia

  • Dopo una festa alla Playa accusa i sintomi del Coronavirus, minorenne positivo in isolamento domiciliare

  • Sangue in Corso Sicilia: accoltellato un uomo, residenti esasperati

  • Incidente mortale a Trecastagni, perde la vita un minorenne

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento